Cartolina Famiglia Capitoni
Capitoni Vino News

I VINI DI CAPITONI ALL'AURORA FESTIVAL 2012

Venerdì 22, sabato 23, domenica 24 giugno 2012
Prima edizione - Pienza e Monticchiello (Siena)Nel fatidico anno del cambiamento, sul principio dell’estate, nasce nel cuore della Val D’Orcia la prima edizione di Aurora Festival 2012, festival interdisciplinare di Natura e Spirito.
Grandi nomi provenienti da tutto il mondo si riuniscono per tre giorni di seminari, workshop, conferenze e pratiche con maestri, antropologi e ricercatori internazionali di varie tradizioni per promuovere un approccio sostenibile e armonico con l’ambiente che ci circonda, oltre che un mutamento cognitivo e consapevole della nostra quotidianità.
Il Festival, patrocinato dal Comune di Pienza e promosso dall’associazione Aurora Festival fondata da Bebetta Campeti, è un’occasione unica non solo per partecipare ad incontri con personalità di altissimo livello internazionale, ma anche per riscoprire uno dei territori più suggestivi d’Italia, dichiarato patrimonio dell’umanità dall’Unesco.

La proposta a Marco Capitoni, viticoltore e produttore di vino che ha fatto del rispetto e del legame con la natura, la base produttiva dei suoi vini fin dall’inizio della sua esperienza, è quindi stata una scelta logica ed in continuità con la filosofia dell’evento. L’Orcia DOC Capitoni (un blend di Sangiovese e Merlot) ed il “Frasi” sempre Orcia DOC ottenuto dal classico uvaggio Toscana (Sangiovese, Colorino e Canaiolo) saranno protagonisti di uno degli incontri enogastronomici tesi a far conoscere anche in questo ambito i principi base del festival.


(Per informazioni e ulteriori dettagli sulla programmazione: www.aurorafestival.org
info@aurorafestival.org +39 329 247 45 25)

veduta della città di Pienza
le colline della Val d'Orcia
la cantina
 panoramica della Val d'Orcia
Particolare della Pieve di Corsignano
la Pieve di Corsignano

Legàmi

... le nostre mani si muovono attente tra le foglie verdi per sistemare i tralci.
Le nostre braccia sembra che si uniscano ad altre braccia: i tralci della vite.
E, sempre con il naso all'insù, a vedere se piove o se fà bello
si pena tanto nelle cattive annate, ma forse altrettanto nelle buone,
perché allora dipende solo da noi... Marco Capitoni
Privacy Policy