Cartolina Famiglia Capitoni
Capitoni Vino News

VISITA DELEGAZIONE AIS DI SIENA

Sabato 1 Dicembre abbiamo accolto con piacere la visita in Cantina della Delegazione Ais di Siena guidata dal delegato Marcello Vagini; l'occasione è stata apprezzata per il confronto costruttivo con persone autorevoli e competenti cosa che ricerchiamo ed incoraggiamo sempre con piacere.

TU. WI. AREZZO 20-22 OTTOBRE 2012

Vi aspettiamo presso lo stand 203 per farvi assaggiare le nostre interpretazioni di Sangiovese, "Capitoni" Orcia doc e "Frasi" Orcia doc. Domenica 22 Ottobre partecipate al Cooking Show, i nostri vini saranno in abbinamento ai piatti del ristorante Antica Fattoria del Grottaione.
Per maggiori info: www.tu-wi.it

CONTINUA IL DIARIO DELLA VENDEMMIA...

Gli ultimi giorni di settembre sono stati giusti per raccogliere anche il Sangiovese.
Abbiamo già detto quanto le nostre uve abbiano goduto degli acquazzoni di fine agosto, ma le pioggie cadute in quest'ultima settimana sarebbero risultate dannose.
Il meteo aveva previsto delle perturbazioni per inizio ottobre, così ci siamo dati da fare per ultimare la vendemmia prima del loro arrivo e siamo riusciti a portarte in cantina grappoli ancora ben sani.
Può sembrare strano che in un'annata così torrida e siccitosa un'ultima pioggia potesse essere di troppo, ma è la realtà.
Variabili infinite, elementi della natura sui quali non possiamo assolutamente intervenire, rendono il risultato del nostro lavoro incerto e diverso fino all'ultimo.
Fanno tavolta sorridere quelle previsioni sulla qualità dell'annata, che telegiornali e altri mezzi di informazione già dalla primavera iniziano a diramare.
www.winefriend.org

AGGIORNAMENTI DIARIO DELLA VENDEMMIA 2012!

ANNATA 2012
E così sono arrivati i giorni buoni per la vendemmia, le pioggie delle ultime settimane hanno veramento tirato su le sorti di quest'annata, abbiamo per adesso raccolto la varietà Merlot.
La qualità delle uve portate in cantina è buona.
Ovviamente ci siamo dati da fare per attenuare gli effetti di una stagione così calda e siccitosa. Oltre ad una gestione del suolo atta a non disperdere la poca disponibilità idrica, siamo inerveuti ripetutivamente con operazioni di vendemmia verde: viste le condizioni di ogni singola vite, abbiamo tolto i grappoli che immaginavamo non avrebbero raggiunto il giusto grado di maturazione. Avremo pertanto una ridotta quantità di uve, ma possiamo ragionevolmente sperare di ottenere dei bei vini.
Risulta evidente, quanto una gestione appropriata e puntuale dei vigneti sia indispensabile per la qualità dei vini ed in particolare nelle annate non facili.
www.winefriend.org

DIARIO DELLA VENDEMMIA 2012

FINALMENTE!!!!!!
Finalmente è arrivata la tanto attesa pioggia. Sia l'apparato fogliare che i grappoli hanno riacquistato tono. Inoltre, le temperature più consone al periodo stagionale ci consentiranno di allungare ancora un po' il tempo che ci separa dalla vendemmia; è ormai ben noto, come i migliori vini si ottengano da annate nelle quali la maturazione avviene lentamente.
I mesi scorsi si sono caratterizzati per scarsa piovosità e alte temperature le ripetute lavorazioni della parte superficiale del terreno, atte a non disperdere la poca umidità presente, ci hanno permesso di mantenere le viti in buono stato vegetativo, ma questo acquazzone serviva proprio!
Puoi seguire le ultime notizie anche su: www.winefriend.org

<< Previous 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11 Next >>

Pienza
Pienza
Pienza
Pienza

L'Azienda

Il “Podere Sedime” è registrato nella proprietà fondiaria del territorio senese fin dal 1692 quando risulta di proprietà della famiglia Gherardi (fonte: Archivio di Stato di Siena).
Potrei cominciare da qui e poi raccontare la ricca storia di questa terra, degli uomini che l’hanno posseduta e coltivata, delle vicende che l’hanno portata ad essere come è oggi. Preferisco però parlare del presente: della mia famiglia, dei nostri obiettivi, di come nasce il nostro vino, perché i risultati che otteniamo sono frutto della passione per il nostro lavoro.

Alla fine degli anni '90 abbiamo aumentato la superficie vitata.
Si è scelto un appezzamento adatto, ben esposto, un bel terreno misto tufaceo picchiettato da tante conchiglie fossili risalenti a molti milioni di anni fa quando c’era ancora il mare. Abbiamo restaurato il vecchio casolare e, dove un tempo c’era la stalla delle imponenti vacche chianine, hanno trovato dimora rotondeggianti barriques.

Consapevoli che per ottenere vini di grande qualità sono necessarie professionalità ed esperienza, abbiamo cercato la consulenza di professionisti del settore in grado di aiutarci a condurre l’azienda verso gli obiettivi qualitativi che ci siamo prefissi. Notevole è stato il loro contributo al fine di produrre il vino che abbiamo in mente.

La Pieve di Corsignano

Abbiamo scelto, come simbolo della nostra azienda, la cariatide (figura femminile dall’aspetto austero ed impettito chiaro simbolo di prosperità e fecondità) che si trova nell’antica Pieve di Corsignano (sec. VIII) situata anch'essa vicino a Pienza. La Pieve, con il suono delle campane, da secoli scandisce i tempi del lavoro dei contadini che come la mia famiglia hanno vissuto queste terre.
 
Già nell’anno 1000 le pievi svolgevano un ruolo importante per le popolazioni disseminate nelle campagne circostanti le quali vi affluivano, quindi, non solo per assistere ai riti religiosi, ma anche per effettuare scambi di prodotti agricoli e per avere informazioni e notizie dalle quali, altrimenti, sarebbero rimaste escluse.
 
La Pieve di Corsignano è un esempio di come riuscissero a convivere le culture, pagana e cristiana,  dando vita ad un tutt’uno che rappresentava in sintesi le speranze della povera gente.
Privacy Policy